fbpx

Notizie Stampa

Gli italiani conquistati dal Duello Rusticano

Nell’anno del suo 140° anniversario, la Cavalleria Rusticana, è tornata a rivivere a Pasqua in una versione filmica distribuita online e che ha ottenuto 50.000 visualizzazioni in pochi giorni con tantissime richiesta dalle comunità italiane all’estero, tra le quali Australia, Sud America e Stati Uniti. Iniziativa documentata anche dal Nazionale brasiliano Il Folha di San Paolo e dalla Talem National Agency in Argentina. Si tratta della trasposizione filmica dello spettacolo diretto dal regista Lorenzo Muscoso e messo in scena a Vizzini nei luoghi originari narrati da Giovanni Verga. Il lavoro, prodotto dalla Dreamworld Pictures, è stato realizzato presso il Borgo Cunziria, restaurato dall’autore grazie anche al progetto “Marines Meet Verga” e si tratta, quindi, dell’unica versione ufficiale, a distanza di 30 anni da quella di Franco Zeffirelli, che girò nei medesi scenari, oggi, rivalutati grazia al del filmmaker che nel corso degli anni ha realizzato numerose attività creando un importante flusso turistico e interesse mediatico e coinvolto città come Catania, Ragusa e Matera.

Raggiunte 50.000 visualizzazioni, la Cavalleria raccontata dal mondo

La Cultura, a causa del coronavirus, sta attraversando un momento drammatico, ma ci sono anche importanti segnali destinati a rimanere nella storia. Nell’anno del suo 140° anniversario, la Cavalleria Rusticana, torna a rivivere a Pasqua in una versione filmica distribuita online e che ha già registrato oltre 50.000 visualizzazioni in pochi giorni con tantissime richiesta dalle comunità italiane all’estero, tra le quali Australia, Sud America e  Stati Uniti. Un successo documentato anche dal Nazionale brasiliano Il Folha di San Paolo e dalla Talem National Agency in Argentina. Si tratta della trasposizione filmica dello spettacolo diretto dal regista Lorenzo Muscoso e messo in scena a Vizzini nei luoghi originari narrati da Giovanni Verga. Il lavoro, prodotto dalla Dreamworld Pictures, è stato realizzato presso il Borgo Cunziria, restaurato dall’autore grazie anche al progetto “Marines Meet Verga” realizzato in collaborazione con il Sindaco Marco Sinatra e il Ministero della Difesa Americana e Base di Sigonella e che ha visto i Navy statunitensi impegnati nella bonifica del posto e messa in sicurezza delle area. Si tratta, quindi, dell’unica versione ufficiale, a distanza di 30 anni da quella di Franco Zeffirelli, che girò nei medesi scenari, oggi, rivalutati grazia al del filmmaker che nel corso degli anni ha realizzato numerose attività creando un importante flusso turistico e interesse mediatico e coinvolto città come Catania, Ragusa e Matera.  Nelle prossime settimane saranno disponibili anche altre novelle, tra le quali “La Lupa” e “Jeli il Pastore” che condurranno il pubblico dentro il suggestivo universo verista.
Omaggio al Neorealismo
Nel film sono presenti diversi attori del circondario, tra i quali Massimo Laferla e Paolo Randello, che hanno dato vita ai compari Alfio e Turiddu, Il Missionario Padre Enzo Mangano noto per il suo impegno nel sociale, e la cittadinanza vizzinese, che ha animato gli scenari, dal Borgo Cunziria alla chiesa del Calvario. Un omaggio, quindi, al neorealismo in un viaggio alla scoperta dell’intimità campestre e di quel svelamento emotivo che caratterizza i vari personaggi con panoramiche sugli altipiani di fico d’india al tramonto e nelle chiese in collina.
Tante le richieste dagli italiani all’estero
Tanti i messaggi arrivati dai connazionali all’estero felici per l’iniziativa,  persone che mantengono vivo il ricordo delle proprie origini e di quella terra famosa nel fascino esotico e tradizioni. Un interesse riscontrato anche dal pubblico giovanile che ha vissuto dei racconto dei nonni e che con curiosità e interesse vogliono riscoprire. Ricordi come quello di Giuseppe da Melbourne  che evoca il suo trascorso nel villaggio così come quello di Connie e Nelly dell’Argentina, vicine  con la mente e il cuore, Giovanni da New York che richiama i profumi dell’isola.
Il ricavato in beneficenza
Per Ospedali e case di cura, la proiezione del film sarà a titolo gratuito, un regalo a quei pazienti che a causa del lockdown sono costretti a rimanere da soli, mentre per tutti i film potrà essere ordinato su “cavalleriarusticana.org”. L’uscita online è fatta simbolicamente coincidere con la Pasqua narrata dal celebre novelliere. L’iniziativa, che  sta ottenendo un grande sostegno da molte personalità e anche dall’Editoria siciliana, tra cui la Sicilia e la Repubblica, che l’hanno promossa nelle rispettive pagine, si realizza grazie alla piattaforma  Quorra e il ricavato sarà devoluto in beneficenza a favore dei più bisognosi, Ospedali e Associazioni contro il coronavirus. 
E’ possibile visionare il trailer a questo link : youtu.be/pYMjF0L5dUw

Evento in standby

A causa dell’emergenza del Corona Virus, purtroppo ci troviamo costretti a mantenere l’evento in standby in attesa di nuove  istruzioni. Nel frattempo, contribuiremo al processo culturale attualmente in atto, attraverso la diffusione di iniziative di intrattenimento sul tema verghiano che vi terranno compagnia nei vostri momenti di vivere quotidiano. Restate in contatto

Le Scuole, lucane e pugliesi, incontrano Verga

Il suggestivo mondo verghiano all’interno delle scuole di Matera con un laboratorio che porterà gli studenti ad approfondire la propria conoscenza sul tema. Una bella accoglienza dai vari Istituti di formazione lucani e pugliesi, che vogliono dare la possibilità ai propri alunni di entrare in contatto con uno degli argomenti più trattati nell’ambito didattico e rappresentativo della cultura nazionale. Progetto accolto anche con interesse dal Miur e in quell’ottica che vede la materia tra le possibile candidate per l’esame di maturità 2020. Analisi, quindi, di quelli che sono gli aspetti letterari, stili e tecniche alle trasposizioni teatrali in prosa e lirica ad opere delle varie Maestranze che  introdurranno la  conoscenza  di alcuni basi della recitazione e aspetti registiche della messa in scena. Emozioni, percezioni, sentimenti, affattevità saranno gli aspetti che faranno da cardine a questo magnifico progetto che avrà luogo nei primi di dicembre.

Le emozioni del pubblico raccontano il successo di Jeli il Pastore

Un grande successo per la Prima di Jeli il Pastore andato in scena a Gravina in Puglia all’interno della suggestiva scenografia naturale del Ponte Acquedotto e della zona archeologica. Applausi ed entusiasmo manifestati dal pubblico per questo dramma rappresentato su più livelli scenici e che hanno interessato tutta l’area. Il regista Lorenzo Muscoso si è ispirato alla novella di Verga realizzando qualcosa di originale che unisce il vero con quelle che sono le atmosfere drammatiche elisabettiane. I riferimenti al Maestro inglese sono onnipresenti e ne caratterizzano tutto l’intero plot che cresce fino al climax finale che travolte tutti. Il progetto, sostenuto dalla Fondazione Ettore Pomarici Santi e il Comune di Gravina    e prodotto dalla Dreamworld Pictures in collaborazione con Teatropiù AMG,  fa parte del Festival Verghiano, una connessione culturale tra Sicilia, Puglia e Basilicata. La performance   ha visto coinvolti diversi attori pugliesi che hanno rappresentato al meglio gli aspetti intimi della storia, portando così il pubblico a vivere dentro  la la scena con partecipazione emotiva. Nel cast : t Vito Difonzo, Maria Dibattista, Tiziano Carlucci, Stefania Carlucci, Amos Mastrogiacomo, Claudio Popolizio, Angelo Colavito, Gino Carbone, Leonardo Toscano, Eldár Akhmedov, Cosimo Loprieno e Touria Lamlissa, Donato Manco, Sario Ramingo, il Corteo Storico Monfort
Di seguito il racconto dello spettacolo attraverso le testimonianze della gente

 

 

Il 6 Ottobre Matera premia Enzo Sisti al Verga Film Festival

Domenica 6 ottobre, l’ Ex Ospedale San Rocco di Matera sarà il palcoscenico della III° Edizione del Verga Film Fest, un evento cinematografico parte del Festival Verghiano Tour, un progetto di connessione tra Basilicata, Puglia e Sicilia con al centro Matera supportato dalla Soprintendenza Basilicata. La Manifestazione avrà luogo  a partire dalle 18 con un laboratorio attoriale nel quale verranno affrontate le poetiche del vero in riferimento allo stile del celebre autore Giovanni Verga e a quelle che sono le messe in scena condotto dal regista Lorenzo Muscoso e le attrici Stefania Carulli e Maria Dibattista, seguirà un approfondimento sul doppiaggio a cura di Claudio Popolizio e uno sul rapporto della lirica con il cinema e teatro condotto dai Cantanti d’Opera Vito Difonzo e Eldar Akhmedov con il chiaro riferimento alla Cavalleria Rusticana di Franco Zeffirelli. Dalle 20, si darà via alla rassegna dei cortometraggi finalisti al concorso che saranno giudicati da una Giuria di qualità composta dal Music Composer Damiano Fragasso, la Stilista Paola Buttiglione, l’Attrice Stefania Carulli, dal Cantate Vito Difonzo. Alle 21 verrà consegnato  a Enzo Sisti, Produttore Esecutivo Hollywoodiano impegnato nell’ultimo film di James Bond, il premio alla carriera per questa Edizione realizzato dal Pittore Domenico dell’Osso. Interverranno personalità dello spettacolo e Istituzioni tra cui l’Assessore Nicola Trombetta.

Il Programma

Ora Tipo
Dalle 18 alle 19.00 Laboratorio Attoriale : Introduzione al mondo verghiano, messa in scena, Performance attoriale, Impostazioni Vocali. Il doppiaggio

A cura delle attrici Stefania Carulli, Maria Dibattista e Amos Mastrogiacomo

Dalle 18.45 Il Doppiaggio : a cura di Claudio Popolizio
19.15  La Lirica e il Cinema : Analisi della Cavalleria Rusticana e della messa in scena di Franco Zeffirelli – Esercizi canori, intermezzo musicale

A cura di Vito Difonzo,  Eldar akhmedov, Il Maestro Giacomo Desiante  e la Docente Stefania Carulli

20.15 Introduzione all’evento e saluti Istituzionali :

a cura di Lorenzo Muscoso. Presenzia per il Comune l’Assessore Nicola Trombetta

20.25 Presentazione Giurati :

Presidente 

Enzo Sisti   (Produttore Hollywoodiano)

Stefania Carulli  (attrice)

Damiano Fragasso (Music Composer)

Vito Difonzo (Cantante Lirico)

Paola Buttiglione (Costumista Cinema)

 

20.30 Proiezione 1 gruppo corti

– The Man Who Killed James Bond regia di Francesco Guarnori

– ANCA regia di Vincenzo Ricca

– The difference regia di Antonella Grieco

– The Same Name  regia di Paradise Pictures

21.00 Premiazione Enzo Sisti alla Carriera, visione del filmato.

Masterclass con lui  e consegna premio

21.15 Proiezione 2 gruppo corti

Le grida della Buonanotte regia di Geo Coretti

– Human Resources regia Prem1ere Film

– La Consegna regia di La Bizantina  Film

– My cinema regia di  KAZUYA ASHIZAWA

– Joyce regia di Elena Korzhaeva

21.45 Corto Scuola :

Documentari realizzati da 3 studentesse del liceo artistico Duni Levi : 

– Mast Pepp regia di Alessandra Valentino

– Storia di un Partigiano regia di Giada Loporcaro

– Alice Santantonio

22.00 Premiazione Corti vincenti

Lo spettacolare Trailer di Jeli il Pastore porta il cinema a Gravina in Puglia il 5 ottobre

Stasera, 5 ottobre,  il suggestivo ponte Acquedotto  e tutta la zona archeologica saranno il palcoscenico della drammatica trasposizione di Jeli il Pastore. L’opera scritta e diretta dal regista Lorenzo Muscoso prodotta dalla Dreamworld Pictures in collaborazione con il Teatropiù AMG, la Fondazione Ettore Pomarici Santi e il Comune di Gravina fa parte del Festival Verghiano Tour un piano di connessione Culturale tra Sicilia – Puglia e Basilicata con al centro Matera 2019 e quelli che saranno i successivi eventi e rappresentazioni nei sassi previsti per il mese corrente. L’autore, si è ispirato alla novella del celebre autore Giovanni Verga, con il quale condivide l’amore per la poetica verista e città di origine, ricostruendo un dramma che travolge i sentimenti fino al loro necessario svelamento in un adattamento che vuole portare il pubblico a vivere la scena. Movimenti dinamici che si dislocano su più piani e che creano un ritmo e anche la sensazione di vivere all’interno di un film. Un grandissimo interesse ruota attorno a questa performance com’è dimostrato dal trailer visionato da oltre 1500 persone in meno di 12 ore. Nel cast Vito Difonzo, Maria Dibattista, Tiziano Carlucci, Stefania Carlucci, Amos Mastrogiacomo, Claudio Popolizio, Angelo Colavito, Gino Carbone, Leonardo Toscano, Eldár Akhmedov, Cosimo Loprieno e Touria Lamlissa, Donato Manco, Sario Ramingo, il Corteo Storico Monfort

 

Link al Trailer : https://youtu.be/pNQufAcYZ3A 

 

Il 4 Ottobre sul Ponte di Gravina il Festival del Cinema